I libri sono ricavati da pezzi di legno recuperati da mobili da buttare, bancali rotti, scarti di falegnameria. Niente è stato aggiunto o tolto: nodi, venature, graffi, cicatrici, timbri, scritte raccontano alcuni anni della vita di un albero; la vita biologica (nascita e crescita) e la vita dopo la morte (quando sparisce dal bosco), taglio, utilizzo, lavorazioni subite, km percorsi, kg portati, padroni cambiati.

english text


Scritto a 4 mani dall’uomo e dalla natura, il libro esiste dal primo momento in cui un uomo ha lavorato un pezzo di legno.
La simbiosi uomo-albero prende forma in questo libro che diviene un autentico reperto della nostra civiltà, ma lo fa senza lasciarsi sfogliare, rimanendo una scatola ermetica che – pur nell’estrema semplicità del suo linguaggio – ripropone la complessità di un mistero da decifrare e, volendo, da interpretare.

L’artista si è limitato a riquadrare e smussare i pezzi di legno trovati, numerandoli a mano e catalogandoli uno a uno, in modo da renderli pronti per essere archiviati e collocati sugli scaffali insieme ai loro nipoti cartacei, in una sorta di ri-allineamento genealogico che sarebbe piaciuto anche al compianto Darwin.

“La vera storia di un albero” – stampata e distribuita da Giovanni de Gara a partire dal 2013 – è al momento disponibile in inglese, italiano, tedesco, francese, spagnolo e latino. Prossime uscite: russo e giapponese.


Ogni volume è un’opera unica, diverso per dimensioni, aspetto e storia che racconta.


100% fatto a mano
100% made in Italy
100% riciclato e riciclabile


 

gli alberi non si piantano da soli

Ciascun volume è, però, anche una scommessa chiara: trasformare degli scarti di legno in alberi vivi. Come?

Quest’anno, con parte dei proventi della vendita dei libri, sono stati piantati 200 alberi di cacao in Camerun per aiutare i contadini locali e per ripopolare i territori disboscati da anni di uso indiscriminato del territorio.
In questo modo i vecchi alberi, ormai a fine vita, fanno nascere nuovi alberi in un’altra parte del mondo, e così la vita va avanti.






La mensola più semplice al mondo


Publishing project: Giovanni de Gara, www.giovannidegara.org



 

The books are made out of rejected parts of wood reclaimed from furniture thrown aside, broken pallets, and carpentry discarded materials. Nothing has been added or removed: knots, grains, scratches, scars, stampings, inscriptions tell some years of the life of a tree; the biological life (birth and growth) and its life after death (when it disappear from the woods) cutting, use, undergone processings, distance covered, load carried, number of owners.

Man together with nature handwrites the book that exists since the day a man carved a piece of wood.
The man-tree symbiosis finds its shape in this book turning into an authentic relic of our civilization, though there are no pages to leaf through: it is a hermetic box – and yet its mother-tongue is pure simplicity – reviving the depth of an enigma to be read and told, if one wants.

The artist just reshaped and rounded off the pieces of wood, he numbered them by hand and catalogued them one by one, making them ready for archive so to be put on the shelves next to their paper nephews, a sort of genealogical realignment, something that the lamented Darwin would have liked too.

Each volume is also a clear challenge: to transform rejected parts of wood into living trees. How possible? A portion of the profits from the sale of the books will be used to support – each time in each city involved – projects related to the preservation of nature and to an awareness campaign against waste.

“The Real Story of a Tree” – being printed and distributed by Giovanni de Gara since 2013 – is available in English, Italian, German, French, Spanish, Latin. Forthcoming soon: Russian, Japanese.

Each volume is a unique work, different in size, aspect, and for the unique story it tells.

100% handmade
100% made in Italy
100% recycled and recyclable